Danni psicologici di Coronavirus: insonnia, ansia e depressione.

Danni psicologici di Coronavirus: insonnia, ansia e depressione.

Lo psicologo e psicoterapeuta: “Enormi i danni psicologici delle notizie serali sul virus”

Fabrizio Pace lavora per l’Hospice Zaccheo di Casale Monferrato

Fabrizio Pace, psicologo e psicoterapeuta, lavora come principale referente all’Hospice Zaccheo di Casale. Insieme con l’Associazione Vitas, durante il periodo di emergenza da Coronavirus, si è occupato del supporto da fornire non solo ai pazienti ricoverati e ai contagiati, ma anche a chi è rimasto a casa isolato a convivere con la paura dell’epidemia. In una lettera del 22 marzo, sottolineava le ripercussioni psicologiche della crisi sanitaria, con il rischio di trovarsi davanti a familiari dei pazienti affetti da Covid che avrebbero potuto sviluppare un disturbo post-traumatico da stress. La ricaduta sociale di tutto questo sarebbe stata inevitabile e di elevata importanza per l’intera popolazione duramente colpita dalla reclusione in casa.

Dottore, cos’è successo durante gli ultimi due mesi di epidemia?
«C’è stata una grande ondata di pazienti che chiedevano aiuto, perché devastati da questo momento. E chi era già compromesso dal punto di vista psicologico si è ulteriormente aggravato. Allo stesso tempo, ho riscontrato quasi una sorta di menefreghismo nei confronti del Coronavirus in chi si trovava già in fase di fine vita: questi pazienti sapevano di dover morire presto, per cui non erano minimamente spaventati dall’epidemia. Certo, se lo avessero contratto si sarebbero aggravati ancor prima, ma la loro principale paura non era quella. Il problema, al contrario, era la mancata attenzione nei loro confronti».

[…]

Quali saranno le possibili ripercussioni psicologiche sugli anziani?
«In realtà saranno meno gravi di quelle sui giovani. Nessuno è indenne, ma gli anziani hanno fatto la guerra e la fame, il loro spirito di sacrificio è ben diverso da quello delle nuove generazioni, che non conoscevano certe situazioni. […]

Tutto articolo QUI

Ed ancora:

Coronavirus, Ordine psicologi: “63% italiani con insonnia, ansia e depressione”

[…]

“Stress da preoccupazione, lavoro, incertezza porteranno un’ondata di disturbi psichici nel Belpaese, andando ad appesantire un sistema sanitario già in difficoltà su questo fronte, in un paese dove il disturbo psichico ancora non viene riconosciuto socialmente – avvertono gli psicologi – Una grande onda di stress post-traumatico, che interesserà molti italiani, e che potrà rappresentare il vero conto salato della crisi in corso”.

Tutto articolo QUI

Continua a leggere:

Come vediamo, i nostri stati d’ansia, di depressione e d’insonnia in questo periodo sono perfettamente spiegabili.

Come vedono e percepiscono questi stati Sciamani puoi leggere QUI

In questo periodo offro i trattamenti sciamanici di supporto e a distanza con i prezzi davvero minimi. Questo proprio per dare la possibilità di usufruirne a tantissime persone di un supporto che può aiutare sui tutti i livelli.

Se sei interessato/-a – contattami QUI